Novità e normative sui mandati diretti di energia e gas

Mercato elettrico e gas: L’andamento dei prezzi ad Ottobre

 

Mercato elettrico e gas: L’andamento dei prezzi ad Ottobre

Quali sono state le performance del mercato dell'energia elettrica e del gas ad Ottobre? Scopriamolo con Fernews.

Energia

Il mercato dell’energia Italiano rimane intrinsecamente legato a quello tedesco molto più liquido e maggiormente influenzato da combustibili fossili come il carbone e ovviamente il gas.

La debolezza del mercato Italiano risente ultimamente anche di questi effetti e non solo della CO2 come nei mesi precedenti.

In Germania aumentano i timori di un rallentamento dell’economia e una diminuzione dell’export per la guerra dei dazi, con la conseguenza di una view ribassista sui consumi e prezzi.

In aggiunta a questo il clima finora molto mite ha contribuito a un minor utilizzo di energia termoelettrica e quindi minor utilizzo di fonti fossili.

Da segnalare qualche turbolenza del Pzonale in Sicilia.

Correlazioni CO2-Energia

La CO2 non sembra al momento un elemento di speculazione finanziaria spinta come qualche mese fa. Le evoluzioni della politica Inglese in merito alla Brexit non aiutano a consolidare certi valori.

Con l’estensione della Brexit al 31 gennaio è molto probabile che nel primo trimestre 2020 si potranno verificare parecchie turbolenze.

Da ricordare infine che una stima recente prevede un surplus di oltre 1 Billion di Mt di certificati CO2 entro Aprile 2020 a seguito di un continuo miglioramento dei paesi UE nel processo di riduzione delle rispettive quote.

A buon senso si potrebbe ipotizzare che la CO2 possa scendere nei prossimi mesi, ma sembrerebbe a commissione Europea voglia tenere alta l’attenzione su questo tema ed è molto probabile che entro febbraio 20 varerà delle nuove misure soprattutto nella logistica e nel trasporto aereo per mantenere i livelli di attenzione e di costo adeguati.

Di recente ci sono state alcune correnti di pensiero in Germania che ipotizzano di applicare dei dazi per quei prodotti importati che non prestano attenzione alle emissioni di CO2. E forse avrebbero anche ragione almeno in questo caso.

Gas

Mercato del gas lungo nei fondamentali.

Il clima mite non aiuta il periodo. Si nota una grossa differenza tra i prezzi spot e quelli a termine.

Le negoziazioni tra Russia e Ucraina per il gasdotto che la attraversa e che interessa soprattutto l’Europa sono state posticipate , ma non sembrano esserci particolari preoccupazioni come negli anni precedenti , visto il ravvicinamento tra i due paesi orientali.

La conferma della ripresa dei lavori per l’avvio del Nstream 2 in N.Europa ha ulteriormente depresso i prezzi.

Al largo di Rotterdam stazionano sempre più navi gasiere che aspettano il momento buono di prezzo per scaricare il loro carico a discapito dei costi di controstallie.

PUN: (Prezzo Unico Nazionale) è il prezzo d’acquisto dell’energia elettrica acquistata nel mercato elettrico italiano (IPEX).
TTF: (Title Transfer Facility) è uno dei principali mercati di riferimento per lo scambio del gas naturale in Europa.
PSV: (Punto di Scambio Virtuale) è l’ indice dei prezzi del mercato italiano spot del gas.

 

fonte: ORIZZONTENERGIA.IT

 




Accedi alle Aree Riservate