Novità e normative sui mandati diretti di energia e gas

Superbonus per una casa energicamente indipendente, la proposta a costo zero di sonnen

 

Superbonus per una casa energicamente indipendente, la proposta a costo zero di sonnen.

Tutte le informazioni del pacchetto “Casa a indipendenza energetica sonnen” presentate da Vincenzo Ferreri, CEO della branch italiana del gruppo sonnen.

Nell’attesa rivoluzione energetica che avverrà tra le mura domestiche degli italiani, sonnen, sfruttando i benefici del Decreto Rilancio, offre l’opportunità ai cittadini di usufruire del Superbonus, senza dovere mettere mano al portafoglio per gli interventi di efficientamento.

In un’intervista Vincenzo Ferreri, il CEO della branch italiana del gruppo sonnen srl, che dallo scorso anno è parte del gruppo Shell, spiega l’offerta dell’azienda.

In ambito residenziale la novità normativa energetica più importante di questo 2020 è senz’altro la detrazione fiscale del 110%, il Superbonus. Secondo lei quali impatti di mercato vi aspettate da questa misura?

Il Superbonus 110% è una formula di incentivazione unica anche sui mercati internazionali. Il governo ha dimostrato una grande sensibilità nel voler puntare sulle rinnovabili e sull’efficientamento energetico. Naturalmente ci sono molte regole da rispettare per garantire ai clienti l’accesso al Superbonus. Pare necessario presentare qualcosa come 40 documenti per poter avviare la pratica. Però, allo stesso tempo, è un’opportunità unica, che consentirà di rilanciare l’economia italiana, anche perché coinvolge una pluralità di soggetti e di figure professionali: certificatori, progettisti, ingegneri, architetti, imprese edili, maestranze, aziende che offrono tecnologie innovative, produttori di sistemi di isolamento e infissi, elettricisti, idraulici e società di impiantistica, oltre ad altri professionisti come commercialisti e consulenti del lavoro. Tutti stanno già assistendo ad un incremento esponenziale delle richieste e della loro mole di lavoro. Questo fa presagire un futuro molto roseo che si spera riesca a compensare le perdite causate dal lockdown.

Parliamo dell’attrattività dell’incentivo per i consumatori…

È un’opportunità che il cliente finale non può perdere per rendere più efficiente la propria abitazione. Chi a fine 2021 sarà riuscito a riqualificare la propria casa effettuando gli interventi previsti dalle normative, oltre a non aver pagato gli interventi effettuati, potrà beneficiare di un immobile che avrà una classe energetica più alta di almeno due classi rispetto a prima e che, di conseguenza, avrà più valore. Chi invece non si è mosso per tempo, sfruttando le opportunità del Superbonus, si ritroverà un immobile vetusto, più energivoro e di minor valore rispetto al proprio vicino che avrà appena completato i lavori. Ciò che rende unica la misura è proprio il rimborso totale della spesa sostenuta e poi il nuovo valore intrinseco del proprio immobile così riqualificato.

La nuova detrazione incentiva diverse tecnologie offerte anche da sonnen, come fotovoltaico e batterie, ma devono essere messe in campo in un intervento più ampio.

Il Superbonus prevede degli interventi trainanti e una serie di interventi cosiddetti “trainati”. Tra i primi rientrano la sostituzione della caldaia sia nelle abitazioni monofamiliari o autonome che nei condomini, gli interventi di consolidamento antisismico o la realizzazione di sistemi a cappotto per l’isolamento dell’involucro. Sono invece considerati interventi “trainati” gli impianti fotovoltaici, i sistemi di accumulo per l’energia autoprodotta, i sistemi di ricarica per veicoli elettrici, la sostituzione degli infissi, le schermature solari, piuttosto che la domotica.

Avete quindi ridisegnato la vostra offerta per permettere ai clienti di approfittare del Superbonus?

Noi di sonnen offriamo la soluzione completa, un pacchetto che consente di realizzare la “casa a indipendenza energetica sonnen”. Rientrano nel nostro pacchetto, la sostituzione della caldaia con una pompa di calore ad alta efficienza, l’impianto fotovoltaico (realizzato con moduli ad altissima efficienza), l’innovativo sistema di accumulo intelligente sonnenBatterie e in aggiunta anche la wallbox per la ricarica dei veicoli elettrici, che permette al cliente anche di entrare anche nel mondo della mobilità elettrica. I clienti che scelgono la nostra soluzione per la “Casa a indipendenza energetica sonnen” ed entrano a far parte della sonnenCommunity, una vera e propria comunità energetica, partecipano attivamente alla stabilizzazione della rete elettrica nazionale e, in cambio, ricevono ogni anno un bonus di componente energia in bolletta pari 1500 kWh, che possono usare quando meglio credono. Per il primo anno sono coperti anche i costi fissi della bolletta e gli anni successivi i clienti possono usufruire di ulteriori benefici, partecipando attivamente al programma di incentivazione member get member sonnenAmbassador. In sostanza con il semplice passaparola il cliente può consigliare la soluzione sonnen a un amico, ricevendo in cambio un bonus energetico. Andiamo evidentemente incontro a una trasformazione radicale, ci confrontiamo con un mercato di massa, al quale dobbiamo trasmettere il valore aggiunto di una soluzione che è davvero a costo zero se rientra nei parametri previsti dal Superbonus 110%.

In parallelo al Superbonus, e con la possibilità di interessanti combinazioni con la maxi-detrazione, in Italia, attuando le norme del Milleproroghe, si è finalmente data la possibilità di fare autoconsumo collettivo e comunità dell’energia rinnovabile, con incentivi che vorrebbero favorire in primis FV e storage al servizio, ad esempio, di un condominio. Vi state muovendo con offerte anche su questo fronte?

sonnen ha creduto da sempre nelle energy communities e ha fatto sì che la sonneBatterie diventasse la chiave di accesso a questa realtà, permettendo a ogni singolo cittadino di offrire preziosi servizi di pubblica utilità come il bilanciamento della rete elettrica, ottenendo in cambio un bonus annuo sotto forma di energia prelevabile gratuitamente dalla rete. Oggi, grazie al decreto Milleproroghe, questo concetto diventa ancora più concreto, permettendo anche uno scambio fisico di energia da un cliente all’altro. Il perimetro entro il quale può avvenire questo scambio è attualmente molto limitato, parliamo di un condominio o un isolato, ma auspichiamo che a breve venga ampliato, così da estenderne i benefici all’intera collettività.

Il Superbonus è una misura nuova e complessa e il cliente ha bisogno innanzitutto di assistenza per riuscire ad accedervi. Come vi state organizzando in questo ambito?

Tramite un servizio di consulenza gestita attraverso una fitta rete di consulenti energetici facenti parte del nostro network commerciale sonnen EINS. Come primo passo, per il cliente interessato abbiamo predisposto una check-list alla quale occorre rispondere per verificare i prerequisiti per poter accedere al Superbonus. Il soggetto deve essere una persona fisica, con un reddito dimostrabile e contribuente, che sia proprietario dell’immobile o che abbia un titolo per farlo; quindi, anche un inquilino, purché in grado di esibire un contratto di affitto. L’immobile non deve presentare difformità catastali, deve esserci un preesistente sistema di riscaldamento da sostituire, con un libretto di impianto regolare. Condizione indispensabile è che l’immobile sia funzionalmente autonomo, quindi la proposta vale anche per i complessi plurifamiliari, se l’immobile che effettua la richiesta risulta avere ingresso autonomo ed essere quindi indipendente.

Come entra sonnen successivamente?

Se si rispettano tutti questi requisiti, il cliente può incaricare sonnen di effettuare uno studio di fattibilità, per valutare la classe energetica di partenza, il tipo di sistema di riscaldamento necessario e il corretto dimensionamento dell’impianto fotovoltaico e del sistema di accumulo da installare, utili per permettere all’immobile il salto di due classi energetiche. Guidiamo così il cliente accompagnandolo nell’iter necessario per poter accedere al Superbonus. Una volta affrontati questi passaggi burocratici, effettuiamo sopralluoghi tecnici di tipo elettrico e idraulico, per definire il posizionamento dei sistemi previsti. Anche dopo l’installazione supportiamo il cliente per chiudere il cerchio e completare l’iter necessario per ottenere l’incentivo, incaricando i professionisti abilitati a redigere l’asseverazione tecnica e il visto di conformità richiesti dalla legge. Con sonnen il cliente riceve un servizio chiavi in mano completo a costo zero grazie allo sconto del 100% in fattura.

E per coloro che non possono rientrare nel Superbonus?

A chi non riesce ad accedere agli interventi validi ai fini del Superbonus, sonnen offre comunque una soluzione alternativa con fotovoltaico, sistema di accumulo e wallbox sempre con sconto in fattura, in questo caso pari al 50%. Così facendo, grazie alla propria formula di finanziamento agevolato, tutte le famiglie potranno passare al fotovoltaico senza costi aggiuntivi rispetto a quelli dell’attuale fornitura di energia.

Come vi rapportate, invece, ai professionisti che progettano ed eseguono gli interventi?

Svolgiamo la funzione di general contractor, lavorando con il nostro network di partner esclusivi EINS – Energy Independence Network sonnen, formati da centinaia di consulenti energetici solarexpert altamente formati. Sono società che hanno accettato la nostra sfida e sono salite a bordo con noi per costruire insieme il futuro dell’indipendenza energetica sonnen in Italia. Sono molto ottimista in questo senso: da un’indagine di mercato è emerso che il potenziale di crescita della potenza installata sul mercato residenziale in Italia nei prossimi 12 mesi è di 2 GW. Questo significa che il numero di famiglie che potranno beneficiare di sistemi di accumulo raggiungerà il mezzo milione di unità.

Come devono muoversi i clienti interessati al vostro servizio, visto che c’è un problema di tempi?

In generale a chi sceglie il pacchetto “Casa a indipendenza energetica sonnen”, sfruttando i benefici del Superbonus consiglio di non avere fretta, anche perché il Decreto rilancio è stato emanato a maggio e solo ad agosto sono state pubblicate le circolari attuative, mentre alcuni provvedimenti sono ancora in corso di definizione e l’ENEA ha aperto il proprio sito per il deposito delle domande solo qualche giorno fa. I clienti che si sono già mossi dovranno comunque ancora attendere qualche mese prima di poter iniziare l’intervento di installazione. Suggerisco pertanto a tutti coloro che vogliono fruire del Superbonus di contattare sonnen o direttamente i nostri partner EINS distribuiti in tutto il territorio nazionale, che possono fornire consulenza sulle nostre tecnologie, sull’efficienza energetica e sul Superbonus.

 

Fonte:Qualenergia.it

 




Accedi alle Aree Riservate