Novità e normative sui mandati diretti di energia e gas

Proroga Superbonus, cosa prevede il Pnrr

 

Proroga Superbonus, cosa prevede il Pnrr

Piano nazionale di ripresa e resilienza in discussione alla Camera propone di estendere la misura di 6 mesi.

Nella proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) in discussione alla Camera, si conferma la proroga del Superbonus al 2022 con una novità rispetto alla legge di Bilancio: i sei mesi aggiuntivi, per coprire il periodo 30 giugno-31 dicembre 2022 (parliamo degli interventi sui condomini), non richiedono un particolare stato di avanzamento dei lavori.

Difatti, si legge nel Pnrr (neretti nostri), “al fine di dare maggiore tempo per gli interventi più complessi” si prevede di allungare la detrazione del 110% per i condomini fino al 31 dicembre 2022 “a prescindere dalla realizzazione di almeno il 60% dei lavori”.

Per quanto riguarda gli Istituti autonomi case popolari (Iacp), invece, si prevede di allungare il Superbonus al 30 giugno 2023 più ulteriori sei mesi “quando siano stati effettuati almeno il 60% dei lavori”.

In termini di superficie sottoposta a riqualificazione energetica e sismica, si legge poi nel Pnrr, “si stimano circa 3 milioni di metri quadri riqualificati per anno, corrispondenti a circa l’1% della superficie complessivamente occupata da edifici residenziali. Questo intervento beneficia di risorse complementari per 6 miliardi e 200 milioni dagli stanziamenti della Legge di Bilancio”.

 

Fonte: Qualenergia




Accedi alle Aree Riservate