Novità e normative sui mandati diretti di energia e gas

Bollette: dalla trasparenza agli obblighi informativi, ecco le regole fissate dall’Autorità per i gruppi d’acquisto

 

Bollette: dalla trasparenza agli obblighi informativi, ecco le regole fissate dall’Autorità per i gruppi d’acquisto

Per fissare delle regole comportamentali uniformi, l’Arera ha deciso l’adozione di linee guida volontarie per disciplinare il funzionamento dei gruppi d’acquisto energia: ecco identikit e vantaggi collegati all’adesione

 

gruppi d’acquisto energia stanno prendendo sempre più piede tanto che l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (l’Arera) ha deciso, nel 2019, di adottare delle linee guida volontarie per fare in modo che gli aderenti siano adeguatamente informati e assistiti in tutte le fasi. Ma cos’è un gruppo d’acquisto energia? Si tratta di soggetti associativi che nascono con l’obiettivo di selezionare uno o più venditori per la somministrazione di energia elettrica e/o gas ai clienti finali riuniti nel gruppo. Vengono promossi da un “organizzatore” attraverso campagne periodiche o permanenti durante le quali i singoli clienti possono aderire al gruppo. Quest’ultimo dopo aver selezionato le offerte commerciali più vantaggiose le propone agli aderenti che possono stipulare il proprio contratto di fornitura con il venditore alle condizioni fissate.

I vantaggi dell’adesione a un gruppo d’acquisto

Quali sono i vantaggi collegati alla partecipazione a un gruppo d’acquisto? I benefici sono riconducibili sostanzialmente a due aspetti. In primo luogo, i gruppi d’acquisto costituiscono dei potenziali strumenti di transizione al mercato libero, soprattutto per i clienti di minori dimensioni che fino a questo momento si sono mostrati più restii ad abbandonare il regime di maggior tutela: l’aggregazione in una vasta platea consente loro di riequilibrare la posizione contrattuale con il venditore in modo da ottenere offerte economicamente più vantaggiose. L’adesione al gruppo, poi, può stimolare l’interesse dei clienti finali per la comprensione delle offerte di mercato e per la valutazione delle stesse grazie alle opportunità di risparmio che offrono.

Le linee guida dell’Arera

L’Autorità, come detto, ha predisposto delle linee guida in modo da fissare regole comportamentali uniformi alle quali i gruppi d’acquisto che aderiscono devono uniformarsi per un periodo iniziale di due anni. Si tratta di indicazioni riguardanti la trasparenza sulle campagne d’acquisto collettivo, la correttezza nell’utilizzo delle informazioni rese sulle modalità di adesione al gruppo, sulle offerte commerciali proposte così come sui criteri di scelta delle stesse, nonché un’adeguata assistenza informativa, soprattutto nella fase di adesione al gruppo e all’offerta proposta. Le linee guida dell’Arera non disciplinano, invece, le modalità di costituzione dei gruppi né i criteri di scelta del venditore e/o dell’offerta destinata ai membri del gruppo, aspetti questi rimessi alla discrezionalità di chi organizza e gestisce il gruppo d’acquisto.

Chi può aderire

Possono aderire alle linee guida dell’Autorità tutti i gruppi d’acquisto energia con le seguenti caratteristiche: 1) non vendono energia elettrica e/o gas naturale; 2) sono indipendenti dagli esercenti la vendita; 3) rivolgono i propri servizi ai clienti di piccole dimensioni. L’adesione alle linee guida comporta il rispetto integrale da parte dei gruppi d’acquisto accreditati degli obblighi di assistenza al cliente e informativi per un periodo, come detto, di almeno 24 mesi.

Quali sono gli obblighi per i gruppi accreditati

I gruppi d’acquisto accreditati devono indicare nelle proprie comunicazioni informative e/o promozionali relative alle loro campagne, almeno queste informazioni: identità dell’organizzatore del gruppo, adesione alle linee guida Arera, imparzialità e indipendenza del gruppo del gruppo dai venditori; descrizione dell’iniziativa e della sua durata temporale; platea di clienti a cui è rivolta l’offerta e tipologia di fornitura; recapito da contattare per richieste di informazioni e/ o chiarimenti. I gruppi accreditati, poi, devono fornire assistenza sugli adempimenti necessari per l’adesione, gestire le segnalazioni per eventuali problematiche, offrire assistenza informativa sugli adempimenti necessari alla formalizzazione del rapporto contrattuale con il venditore selezionato.

Le informazioni minime da fornire al cliente

Il cliente finale deve essere adeguatamente informato in merito ai criteri di scelta del venditore/i. In sostanza, il gruppo d’acquisto deve almeno indicare i criteri di individuazione dell’offerta proposta che può essere per esempio legata al prezzo più basso o a determinati servizi offerti. I gruppi accreditati sono poi tenuti a fornire al cliente alcune informazioni minime informazioni minime, come il tipo di fornitura, la tipologia di offerta (a prezzo fisso o variabile), la presenza di eventuali sconti e la richiesta o meno di garanzie al cliente. Al momento i gruppi d’acquisto accreditati dall’Arera sono undici: Abbassa la bolletta (Altroconsumo); Assolombarda Servizi (Assolombarda); ConEnergiaInsieme (Associazione nazionale broker energetici); Comody (Az Insieme); enB (Siee srl); Grupacq.Energy (Consorzio Energia 2000), Gruppo d’acquisto sostenibilità (Konsumer Italia-Codacons), IConsumi (Massimo Pellegrini); Insieme Conviene (Adiconsum Nazionale); Progetto Gda Energia in Comune (Romani David); Unione Nazionale Consumatori-Selectra. L’elenco è disponibile sul sito dell’Arera: www.arera.it.

Fonte: ilsole24ore




Accedi alle Aree Riservate